Pensioni, il Presidente Boeri promette l’invio delle prime buste arancioni entro Natale

«Ne manderemo solo una piccola parte, ne spediremo circa 150 mila, entro Natale, perché non ci è stata data l’autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, la spesa per spedizioni è contingentata», sono queste le parole dichiarate dal Presidente Tito Boeri circa l’operazione buste arancione, che sta a simboleggiare la simulazione della pensione futura, ovvero la situazione previdenziale di ogni contribuente.Il calcolo della pensione terrà conto della normativa attualmente in vigore, e come prevedibile si basa su tre punti principali,ovvero l’età, la storia lavorativa e la retribuzione ovvero il reddito.

Verrà inviata soltanto una piccola parte delle buste, mentre una seconda spedizione avverrà nel corso del 2016, questo perchè a dire di Boeri, l’Istituto non ha i soldi per i francobolli e per questo motivo ha dovuto dividere le spedizioni in due fasi.

“Non ci è stata data l’autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, la spesa per spedizioni è contingentata”, ha dichiarato il Presidente.Boeri si è augurato fino all’ultimo minuto che grazie alla legge di stabilità la spesa potesse essere sbloccata, in modo da inviare un numero maggiore di buste, ma così non è stato.

I destinatari delle prime buste arancioni saranno i soggetti appartenenti alle cosiddette categorie protette, dove non rientrano i dipendenti pubblici ma riguarda soltanto quei lavoratori che non hanno il Pin e che quindi non hanno la possibilità di accedere direttamente tramite pc, alla operazione di simulazione della pensione. Dunque, la busta verrà inviata a circa 3 milioni di persone non in possesso del pin, mentre tutti gli altri potranno accedere direttamente sul sito dell’istituto nell’apposita sezione.

One comment

  1. Caro presidente boeri ma cosa contiene la busta una banconota da 500 euro x natale?invece di pensare a queste stronzate attuate il sussidio di disoccupazione over60 che anno perso il lavoro e non ne trovano un’altro.cosi farete una cosa buona non queste cose che non servono ad un cazzo!!!!!?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.