Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo: Doppie nozze, il 25 luglio a Monaco e il 25 luglio in Italia

0

Si sposeranno di sabato, a mezzogiorno, nel comune di Monaco. Pierre Casiraghi, il terzo figlio della principessa Carolina e la compagna, la giornalista blasonata Beatrice Borromeo, diventeranno (finalmente) marito e moglie. Sulle nozze c’erano pochi dubbi, nonostante la futura sposa, negli ultimi mesi, abbia sempre smentito i fiori d’arancio.

L’ultima, poco più di due settimane fa: «Io mi sposo? Ma chi l’ha detto? Sono tutte cavoiate», spiegava decisa. Ora, però, a smentire lei, c’è la data, che figura in bella vista sugli inviti ufficiali scritti su carta intestata e firmati niente di meno che dal principe Alberto: la coppia si dirà sì con rito civile il 25 luglio. Insomma, più ufficiale di cosi… Sembra proprio che il sovrano abbia richiamato all’ordine la grintosissima giornalista.

Matrimonio per forza? A giudicare da quante volte la Borromeo lo ha smentito e da come, all’improvviso, il principe Alberto lo ha ufficializzato parrebbe proprio di sì. Che le nozze fossero una certezza, comunque, lo si era capito già da tempo. Pierre e Beatrice, che sono fidanzati da sette anni, agli impegni ufficiali del Principato si sono presentati sempre insieme: disinvolti, abbracciati, per mano, sorridenti. Il volto giovane, moderno e al tempo stesso tradizionale, della monarchia monegasca.

La cerimonia si terrà a Montecarlo e sarà riservatissima: a festeggiare gli sposi ci saranno solo i familiari e gli amici più stretti. Dopo il rito, si trasferiranno tutti nei giardini di Palazzo Grimaldi, per un brindisi e un cocktail. In programma, pare, ci sarà anche un pranzo sulla terrazza dell’Hotel Fairmont di Montecarlo, organizzato dalla mamma della sposa, Paola Marzotto, ma i novelli marito e moglie faranno solo una breve apparizione. Il vero party, con gli amici, si terrà il primo agosto sul lago Maggiore, sull’Isola Bella, una di quelle che portano il nome della famiglia della sposa. Già, la sposa. Chissà quanto tempo avrà da recuperare, ora, per organizzare nozze che, fino a due settimane fa, parole sue, erano “tutte cavoiate”.

Rispondi o Commenta