Pippo Civati scende in campo con un nuovo partito chiamato “Possibile”

Pippo Civati, dopo il suo addio al PD, ha deciso di scendere in campo presentando un nuovo partito, che lo stesso ha chiamato “Possibile” e che stando a quanto emerso dovrebbe essere presentato subito dopo le Regionali.

Il simbolo del nuovo partito è stato realizzato da Federico Dolce e Marianna Zanette del Vixen studio di Torino, e verrà depositato nelle prossime ore; sul logo è stata disegnata una ciliegia ed all’interno della stessa è stato disegnato il segno dell‘”uguale”. Tra i colori del logo, predomina il viola, mixato con il rosa e l’arancio, che danno vita ad un rossastro particolare.

“L’uguale come simbolo, intanto della relazione alla pari, aperta e dialogante non solo tra noi ma anche con tutti quelli, da soli o in gruppo, che vorranno connettersi a questa rete. E poi, l’uguaglianza come motore, come condizione di partenza tra le persone, nei diritti e nei doveri e, appunto, nelle possibilità”, ha dichiarato Civati.

Per quanto riguarda, invece, il partito Pippo Civati ha deciso di presentarlo inizialmente sul web e proprio sul suo blog si legge quanto segue: “L’ambizione di un partito di governo, l’organizzazione di una rete e il dinamismo di un movimento: questo è il genere di soggetto politico di cui parliamo da tanti anni, a cui abbiamo intensamente lavorato, che abbiamo sempre pensato serva all’Italia, e che nelle prossime settimane cercheremo di realizzare, con la libertà di poter immaginare il modello più avanzato in assoluto nel panorama un po’ stantio dei partiti attuali, e la voglia di discuterlo con tutti e tutte coloro che vorranno contribuire alla sua realizzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.