Pippo Civati scende in campo con un nuovo partito chiamato “Possibile”

0

Pippo Civati, dopo il suo addio al PD, ha deciso di scendere in campo presentando un nuovo partito, che lo stesso ha chiamato “Possibile” e che stando a quanto emerso dovrebbe essere presentato subito dopo le Regionali.

Il simbolo del nuovo partito è stato realizzato da Federico Dolce e Marianna Zanette del Vixen studio di Torino, e verrà depositato nelle prossime ore; sul logo è stata disegnata una ciliegia ed all’interno della stessa è stato disegnato il segno dell‘”uguale”. Tra i colori del logo, predomina il viola, mixato con il rosa e l’arancio, che danno vita ad un rossastro particolare.

“L’uguale come simbolo, intanto della relazione alla pari, aperta e dialogante non solo tra noi ma anche con tutti quelli, da soli o in gruppo, che vorranno connettersi a questa rete. E poi, l’uguaglianza come motore, come condizione di partenza tra le persone, nei diritti e nei doveri e, appunto, nelle possibilità”, ha dichiarato Civati.

Per quanto riguarda, invece, il partito Pippo Civati ha deciso di presentarlo inizialmente sul web e proprio sul suo blog si legge quanto segue: “L’ambizione di un partito di governo, l’organizzazione di una rete e il dinamismo di un movimento: questo è il genere di soggetto politico di cui parliamo da tanti anni, a cui abbiamo intensamente lavorato, che abbiamo sempre pensato serva all’Italia, e che nelle prossime settimane cercheremo di realizzare, con la libertà di poter immaginare il modello più avanzato in assoluto nel panorama un po’ stantio dei partiti attuali, e la voglia di discuterlo con tutti e tutte coloro che vorranno contribuire alla sua realizzazione”.

Rispondi o Commenta