Pisa, uomo spara alla moglie malata e poco dopo si toglie la vita: i corpi trovati da una parente

0

Aveva da poco scoperto la malattia che aveva colpito la moglie e così, sconfortato, un uomo ha deciso di uccidere prima la moglie e poco dopo si è tolto la vita. La tragedia, nello specifico, si è verificata a Tirrenia, frazione litoranea del comune di Pisa. Ma vediamo nello specifico quanto accaduto. La coppia di anziani viveva in un caseggiato con diversi appartamenti, e proprio in uno di questi appartamenti vivevano alcuni familiari, e l’allarme è stato nello specifico lanciato intorno alle ore 19,00 proprio quando una parente, dopo aver aperto la porta, si è trovata davanti una scena davvero indescrivibile.

L’anziano uomo di nome Renato Vuillermin, e la moglie Luisa Barbieri, entrambi ottantenni, sono stati ritrovati, dalla parente che era andata a fargli visita, privi di vita e vicino al loro corpo un bigliettino. Sul terribile episodio stanno adesso indagando i carabinieri che sperano di poter fare luce sul caso molto presto anche se la dinamica dell’omicidio – suicidio sembra essere molto chiara. 

Secondo una prima ricostruzione l’anziano uomo avrebbe prima ucciso la moglie e poco dopo si sarebbe tolto la vita. La causa? La scoperta di una terribile malattia della moglie, una scoperta questa che secondo le prime ricostruzioni, avrebbe gettato l’uomo in una terribile situazione di sconforto. 

L’uomo, poco prima di togliersi la vita, secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni, avrebbe anche scritto un biglietto di scuse, biglietto in cui però non sembra esservi alcun riferimento alla malattia della moglie anche se, secondo alcune testimonianze rilasciate da alcuni parenti, sembra sia stato questo il motivo che abbia gettato l’anziano uomo nel più totale sconforto convincendolo così a compiere due bruttissimi gesti ovvero uccidere la moglie e togliersi la vita. 

Rispondi o Commenta