Washington, poliziotta blocca una rissa ballando il Nae Nae, Obama la ringrazia con un tweet (Video)

Nei giorni scorsi una poliziotta di Washington ha fermato una rissa, e fin qui niente di strano se non fosse che lo ha fatto ballando. Quanto accaduto fuori da un liceo è stato raccontato dal Washington Post nel rivelare che durante la rissa una delle adolescenti con aria di sfida si è avvicinata all’agente ed ha accesso sul telefonino la musica.

Dallo smartphone dell’adolescente è partita la canzone di Silentó, ovverosia il successo e tormentone estivo Watch Me (Whip/Nae Nae) sul quale la giovane ha iniziato a ballare. A questo punto la poliziotta ha stretto un patto con le adolescenti che, in particolare, avrebbero dovuto smettere di azzuffarsi qualora l’agente fosse stata più brava di loro a ballare il Nae Nae.

Ed in effetti, in accordo con quanto dichiarato da Aaliyah Taylor, una 17-enne di colore che faceva parte del gruppo, la poliziotta con il suo ballo ha fatto desistere gli adolescenti nel continuare a disturbare la quiete pubblica. ‘Se ve lo dimostro, poi ve ne andate tutte a casa‘, avrebbe non a caso dichiarato la poliziotta di Washington prima di iniziare ad esibirsi in strada.

Who knew community policing could involve the Nae Nae? Great example of police having fun while keeping us safe‘, ovverosia ‘Chi l’avrebbe mai detto che lavorare per tenere sicura una comunità potesse avere a che fare con il nae nae? Il grande esempio che ci ha dato un agente che si diverte, mentre ci fa stare sicuri’. Sono queste le parole, via Twitter, niente poco di meno che del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama che dal proprio account ha linkato la notizia ed il video del Washington Post.

“Invece di fronteggiarci con la forza, lei ha gestito la situazione in modo divertente, proponendoci una gara di ballo. Pensavo che tutti i poliziotti fossero freddi e crudeli; invece adesso ho capito che ci sono anche buoni poliziotti. Io tengo quasi sempre la mia testa in giù quando ballo, quindi non ho davvero potuto vederla mentre ballava. Ma quando ho guardato il video, dopo, sono rimasta stupita dai suoi movimenti”, ha detto la 17enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.