Previsioni Meteo Toscana: possibili piogge da martedì

Ma il brutto tempo inizierà a farsi sentire, a partire da mercoledì. Lunedi’ 26 OttobreNord: Alta pressione e bel tempo prevalente su tutte le regioni. Durante la giornata la temperatura massima registrata sarà di 21.2°C, la minima di 16.1°C. Martedì ulteriore aumento delle nuvole, tranne all’estremo Sud, con alcune piogge che potrebbero estendersi alle regioni nordoccidentali e a parte del Centro. Al Sudbel tempo sui settori peninsulari, con solo qualche velatura; nubi in aumento sulla Sicilia con locali piogge sul Trapanese. Da segnalare soltanto leggere velature del cielo in transito al Nord e una nuvolosità irregolare ed innocua lungo l’Appennino meridionale e nel nord della Sicilia. Temperature senza grosse variazioni di rilievo, massime tra 19 e 23°C. Temperature stabili o in locale flessione, massime tra 17 e 20°C.

Al Sud e sulle Isole: Al mattino locali annuvolamenti su Molise, alta Puglia, Campania interna, Sardegna e Sicilia Occidentale ma senza fenomeni associati, ampie schiarite altrove.

EVOLUZIONE: nel corso di martedì l’instabilità si accentuerà su nord-ovest e regioni centrali tirreniche, dove nella notte su mercoledì si avranno anche rovesci diffusi. Fenomeni anche abbondanti su pedemontane e Prealpi. Temperature in calo, massime comprese tra 13 e 17.Temperature pressoché stabili, massime tra 16 e 20°C. Al Centronord e sulla Sardegna assisteremo di tanto in tanto al passaggio di strati nuvolosi ad alta quota, più densi sulle Alpi e sulla Sardegna. Banchi di nebbia al mattino sulle pianure; nubi in aumento dalla serata tra Liguria, basso Piemonte ed Emilia ma con clima asciutto.

A dicembre, “in virtù del rinforzo dell’anticlone sull’Europa orientale e della sua possibile estensione verso il Mediterraneo, è atteso un numero di giorni di pioggia sostanzialmente in media e temperature superiori alla norma; a causa di una maggior ingerenza dall’anticiclone saranno probabilmente le massime a far registrare anomalie positive e potranno essere più frequenti gli episodi di inversione termica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.