Previsioni Meteo venerdi 28, sabato 29 e domenica 30: Ancora un fine settimana al caldo

0

Agosto si chiude con condizioni meteo estive ovunque, grazie a una zona di alta pressione di origine nord-africana che è tornata a impossessarsi del Mediterraneo e che terrà lontane le perturbazioni. Anche i classici temporali estivi pomeridiani sembrano scongiurati.

VENERDÌ 28 Bella giornata da Nord a Sud, con ampie zone di sereno ovunque. Qualche nuvola potrà formarsi a ridosso delle zone montuose durante le ore più calde, senza particolari conseguenze. Le temperature continueranno a raggiungere punte oltre i 30 gradi nel primo pomeriggio, ma senza toccare valori record: caldo sì, ma accettabile. Venti deboli; rinforzi da Est sul Canale di Sardegna. Mari: poco mosso il Canale di Sardegna; calmi gli altri bacini.

SABATO 29 La situazione non cambia: ancora alta pressione e tempo splendido in tutta Italia, con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso da Nord a Sud, a parte la formazione di qualche nuvola in montagna nel pomeriggio. Clima estivo, con le massime che potrebbero persino guadagnare qualche grado. Minime notturne sopra i 20 gradi. Venti sempre deboli, a regime di brezza lungo le coste. Mari: poco mosso il Canale di Sardegna e calmi gli altri mari.

DOMENICA 30 Tempo per lo più bello in tutta Italia. Solo sulle zone alpine occidentali sarà possibile qualche temporale pomeridiano, però di breve durata. Temperature massime vicine ai 35 gradi; in aumento le minime all’alba, con valori compresi tra 20 e 24 gradi nei capoluoghi. Venti di debole intensità, con qualche rinforzo nel Sud della Sardegna e in Puglia sul Gargano. Mari: poco mosso il Canale di Sardegna e il medio Adriatico; calmi gli altri bacini.

L’ESTATE PIÙ TORRIDA DEL SECOLO? QUELLA DEL 2003

Quella del 2003 è stata l’estate italiana più torrida degli ultimi 100 anni: cinque ondate di caldo (la prima in maggio), intervallate da brevi periodi con clima più accettabile, hanno reso quella lunga stagione memorabile. Il mese peggiore è stato agosto: dal 2 al 28, il calore ha avuto un’intensità eccezionale. Il giorno top è stato l’11 agosto: nel 70 per cento della penisola le temperature massime hanno superato i 35 gradi. Il grancaldo è stato insistente pure di notte: l’11 agosto in molte città le minime sono rimaste tra i 25 e i 30 gradi. La calura ha interessato anche gran parte d’Europa: 38 °C a Londra, 42 °C a Parigi, 47 °C in Spagna. Purtroppo un’estate così anomala ha lasciato sul campo molte vittime: il caldo, come causa diretta o indiretta, ha provocato il decesso di più di 11 mila persone in Francia, 4.000 in Italia, 1.300 in Portogallo, 1.200 in Olanda.

Rispondi o Commenta