Prostituta uccisa, in carcere tre 19enni

Sono stati fermati dalle forze di polizia di Napoli tre ragazzi di 19 anni incensurati in merito ad un’omicidio di una ragazza prostituta nigeriana, Antonia Osaf, la povera ragazza è stata colpita a morte con un coltello dopo avere difeso da una rapina una sua amica e collega che si prostituiva nella sua stessa zona. Per i tre l’accusa è di concorso in omicidio e rapina aggravata. Le forze dell’ordine hanno sequestrato l’auto usata dai tre e l’arma del delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.