Race for the Cure, 60mila in marcia contro il tumore al seno

Oggi si conclude una bellissima iniziativa rivolta alla nostra salute ed al benessere fisico e mentale, a Roma al Circo Massimo, stiamo parlando della popolare corsa di solidarietà e di raccolta fondi della Komen Italia alla quale circa   60mila persone hanno preso parte per sostenere la lotta ai tumori del seno: la XVI edizione della Race for the Cure;  che ha raccolto per l’ennesima volta il favore del pubblico, e che ha superato il record del 2014, grazie al quale l’Associazione potrà continuare a finanziare progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno, finora i progetti già realizzati grazie alle precedenti edizioni italiane sono 290 per una spesa di oltre 2.400.000 euro.

Laura Boldrini ha ricordato:

«Le donne che hanno avuto un tumore non dovrebbero nascondersi per aiutare le altre a capire che la battaglia si può vincere. Questa manifestazione mette al centro le donne che hanno vinto»

Il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, prima della partenza ha commentato:

«È importante continuare ad attirare l’attenzione sulla prevenzione e ricordare alle donne che non sono sole. Questo appuntamento è un bel messaggio per chi ha vinto la battaglia contro la malattia e per chi la sta ancora combattendo ma ha comunque voglia di mettersi in gioco»

Ecco chi ha vinto il percorso della corsa che è di cinque chilometri, in ogni caso molti degli atleti partecipanti hanno gareggiato percorrendo il magnifico itinerario disegnato attraverso le vie del centro di Roma e compiva un giro attorno al Colosseo; il primo classificato è stato Elias Embaye con il tempo di 14 ’51’’, mentre la prima tra le donne è stata Annalisa Gabriele con 17’19’’. Premio speciale per la più veloce classificata delle “donne in rosa”: la signora Paola Romana Ciapparoni, che ha tagliato il traguardo dopo 21’47’’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.