Rapinatore gentiluomo in banca sorprende tutti: ‘Sono Robin Hood, voglio i vostri soldi per darli ai dipendenti’

Sono Robin Hood, voglio i vostri soldi per darli ai dipendenti‘. Questa la richiesta sorprendente che è stata fatta da un rapinatore che è entrato a Mestre nel pomeriggio di venerdì scorso, intorno alle ore 16, presso la filiale di una banca, per la precisione presso l’Istituto del Gruppo Carige che si trova in via Forte Marghera.

L’uomo si è presentato in banca munito di un taglierino, di spray al peperoncino e di una pistola scacciacani con il tappo rosso svitato, quindi a prima vista non riconoscibile come pistola giocattolo. L’uomo ha peraltro chiesto una cifra ben precisa da rubare, 7 mila euro, e mentre uno dei dipendenti chiamava il 113 gli altri facevano presente all’uomo come nessuno dei presenti in filiale fosse interessato ai soldi.

Dopo aver rilevato che i dipendenti dell’Istituto di credito non erano interessati ai soldi, l’uomo allora spazientito, rivolgendosi al personale. ha detto: ‘Beh allora se non li volete voi, non li voglio nemmeno io‘. Nel frattempo è arrivata la polizia che ha fermato il 64-enne che è residente nel trevigiano, e che è un pregiudicato con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, ma che è stato solo denuciato, senza procedere all’arresto, in quanto l’uomo presenta degli evidenti squilibri psichici.

L’avventura nei panni di Robin Hood per il 64-enne si è così conclusa con una denuncia a piede libero per porto abusivo di armi e per la tentata rapina, e con il ritorno a casa nel Comune di residenza dove è scattata subito la segnalazione e l’affidamento dell’uomo ai servizi sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.