Recessione superata, il Pil in crescita dello +0,3%

L’Italia torna crescere, nel primo trimestre 2015 il Pil è aumentato dello 0,3% rispetto all’ultimo trimestre 2014, i risultati superiori alle attese degli analisti fermi al +0,1% e la crescita stimata risulta la più alta da inizio 2011.
È una chiara inversione di tendenza commentano all’Istat, anche se per gli esperti è necessario che si susseguono due trimestri di seguito per decretare la fine della recessione.

Il dato è superiore alle nostre aspettative,commenta il Ministro dell’economia Padoan è presto per cantare vittoria ma questo il segnale della svolta impressa all’economia della politica del governo con un mix di riduzione delle tasse, sostegno e consumi stimolano gli investimenti e riforme strutturali spiega Padoan, abbiamo già creato le condizioni per accogliere le opportunità determinate dal calo del prezzo del petrolio.
Intanto la commissione europea di Bruxelles, di una conferma della delibera alla flessibilità per i conti pubblici l’Italia, proprio Bruxelles chiede di andar avanti con le riforme per risolvere il nodo delle pensioni, raccomanda nuove misure per le banche, il governo italiano
ha chiesto di far un aggiustamento più basso nel 2016 anche per poter sostenere le previste riforme strutturali, la commissione così per richiesta accettabile, in base alle regole monitorare l’attuazione puntuale delle riforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.