Regione Campania, De Luca sospeso e salta l’insediamento del Consiglio

0

Dopo l’annuncio della sospensione di De Luca dal nuovo mandato di Governatore della Regione Campania, nella giornata di ieri è giunta la notizia secondo la quale è praticamente saltato l’insediamento del Consiglio Regionale della Campania. Giusto nella giornata di ieri Rosetta D’Amelio, ovvero il consigliere anziano nella mattinata di ieri si è recata alla sede dell’assemblea, al Centro Direzionale di Napoli giusto per annullare la convocazione fissata per questa mattina alle ore 10.

La D’Amelio ha giusto dichiarato: “L’ho fatto per consentire gli opportuni approfondimenti dopo il decreto di sospensione firmato da Renzi”.Il consiglio regionale, dunque, è stato rinviato a data da destinarsi e la decisione, stando a quanto emerso sarebbe stata presa proprio per consentire al Presidente De Luca, che ricordiamo è stato sospeso nei giorni scorsi dal suo incarico proprio dal Presidente Renzi, di procedere dunque alla presentazione del ricorso urgente, dinanzi al Tribunale di Napoli con il decreto di sospensione, notificato nella mattina di sabato 27 giugno. A tal riguardo Fulvio Bonavitacola, deputato Pd e vicepresidente in petcore alla Regione, ha dichiarato:“Nei prossimi giorni agiremo come sempre nel pieno rispetto della legge per garantire l’insediamento e la piena funzionalità degli organi di governo della Regione”.

Interventuo anche il Vice presidente della Camera Luigi Di Maio, il quale ha dichiarato:“La Campania non ha un Governo da un mese perché il Pd ha deciso di candidare un condannato per abuso d’ufficio che non può fare il presidente. Li avevamo avvisati sul fatto che la Campania sarebbe piombata nel caos istituzionale ed ora Renzi si prenda la sue responsabilità. Questo modo di amministrare la cosa pubblica da banditi è la vera causa dello stato del Paese”. 

Rispondi o Commenta