Renzi tuona:” Azzolini? Non siamo passacarte della Procura”

Nella giornata di ieri il Premier Matteo Renzi,nel corso di una conferenza stampa dopo il Cdm ha cercato di chiudere le polemiche sul caso Azzolini. Il capogruppo Pd ha visto le carte su Azzollini: “si e’ convinto che sia una vicenda molto complicata su cui il fumus persecutionis potrebbe esserci e ha lasciato liberta’ di coscienza. Io non so dire come avrei votato perche’ non ho letto le carte. Ma considero il voto un segno di maturità, credo alla buona fede e all’intelligenza dei senatori Pd.Io non ho letto le carte, questa non è un’operazione su cui si vota di partito o non di partito, qui si vota guardando le carte. Chi ha letto le carte ha ritenuto in larga maggioranza di votare contro l’ipotesi di arresto. Lo considero un segno di maturità”, dichiara il Premier Renzi.

«Non siamo dei passacarte della procura di Trani.Avendo grande rispetto della Costituzione, diciamo che rispettare la magistratura è rispettare le competenze dei giudici e anche degli altri», aggiunge Renzi.Il Premier torna a parlare anche della legge di riforma Rai, ddl approvato giusto due giorni fa, e sempre nel corso della conferenza stampa dichiara: «La legge di riforma della Rai è stata approvata in prima lettura, con qualche incidente ieri e il voto negativo su un emendamento che però non ha pregiudicato la conclusione del Senato. Vedremo se e come correggere alla Camera il testo».

«Abbiamo i numeri al Senato. La minoranza Pd ha voluto dare un segnale politico ma noi andiamo avanti più decisi di prima. Una parte del Pd ha voluto approfittare di alcune assenze per dare un messaggio. Io credo che non sia questo il momento di mandare messaggi, ma che sia il momento di cambiare il Paese. Le polemiche nel Pd devono essere gestite dentro il Pd. Se qualcuno vuole fare in altro modo lo dica, ma i numeri ci sono sia al Senato che alla Camera», aggiunge il Premier. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.