Riccione,rissa tra italiani e magrebini tre giovani feriti a coltellate

0

Grave episodio è accaduto a Riccione, dove tre giovani sono stati feriti a coltellate nella notte tra sabato e domenica, sulla spiaggia libera davanti a Piazzale Roma, dove era in corso un concerto. Uno dei tre giorni, è stato immediatamente trasportato in gravissime condizioni di salute nell’ospedale cittadino, mentre gli altri due, sono giunti all’Ospedale di Rimini in codice 2,ovvero di media gravità. Il più grave è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico ricostruttivo; il giovane in questione, è stato colpito con un coltello militare all’addome, coltello poi sequestrato dai carabinieri.

Gli altri due giovani feriti, invece, anch’essi residenti a Como, dimessi nelle ore successive visto che le loro condizioni sin da subito non sono state giudicate preoccupanti dai sanitari.Da quanto emerso, sembra che la rissa sia nata tra italiani e magrebini per la spartizione delle zone dello spaccio in viale Ceccarini. Polizia e Carabinieri hanno poi identificato alcuni testimoni per cercare di ricostruire l’episodio, che sarebbe avvenuto intorno alla mezzanotte e mezza sulla spiaggia, al termine di concerto organizzato da Radio DeeJay.

Una volta giunti i Carabinieri e la Polizia, questi hanno effettuato 7 arresti ed ancora 1 minore è stato denunciato; sono finiti in carcere tutti i ragazzi di età compresa tra i 18 ed i 20 anni, due italiani ed un albanese residenti a Como, tre magrebini ed un egiziano il quale vive a Riccione anche se senza fissa dimora. I giovani sono tutti accusati di rissa aggravata e lesioni gravissime; i nordafricani invece dovranno rispondee del tentato omicidio del diciottenne.

Rispondi o Commenta