Roma, concerto di Capodanno, Mannoia esclusa, battaglia M5S con #IostoconFiorella
Roma, concerto di Capodanno, Mannoia esclusa, battaglia M5S con #IostoconFiorella. (foto da comune-info.net)
Segui Newsitaliane.it su Facebook

Concerto di Capodanno a Roma: Fiorella Mannoia fatta fuori, battaglia M5S con #IostoconFiorella


La Mannoia esclusa dal concerto in piazza. La stessa Fiorella Mannoia annuncia su Facebook: “Voglio avvertire tutti che il concerto di Capodanno a Roma è saltato. Non chiedetemi perché, non lo so… anche se… un’idea ce l’ho. Approfitto per augurarvi una notte serena. Buon Natale!” Non dice altro, non scende in particolari, ma poi rispondendo a un utente aggiunge: “Non è il Vaticano che non mi vuole!”. Secondo i suoi fan è colpa di Matteo Renzi e degli attacchi della cantante al premier. Solidarietà dai 5Stelle.

‘Voglio avvertire tutti che il concerto di Capodanno a Roma è saltato. Non chiedetemi perchè, non lo so…..anche se..un’idea ce l’ho. Approfitto per augurarvi una notte serena. Buon Natale!’. Questo è quanto ha scritto sul proprio profilo Facebook, il giorno 24 dicembre del 2015, la cantante Fiorella Mannoia.

Saranno così i Negramaro ed Edoardo Bennato a cantare a Roma, al Circo Massimo, la notte di San Silvestro, ma la decisione di escludere Fiorella Mannoia ha innescato polemiche ed anche più di un sospetto. Non a caso, via Facebook, il senatore M5S Vincenzo Maurizio Santangelo ha lanciato l’hashtag #iostoconFiorella ed ha scritto che la cantante, pur non scendendo nei particolari per la sua esclusione, rispondendo ad una fan sul social network ha aggiunto che ‘Non è il Vaticano che non mi vuole!

Secondo quello che è il pensiero dei ‘grillini‘, Fiorella Mannoia sarebbe stata esclusa dalla partecipazione al concerto di Capodanno a Roma per motivi politici, ovverosia per la sua vicinanza al M5S quando invece in passato l’artista era una palese simpatizzante del PD.

Cara Fiorella un’idea la tengo anch’io…se in questo bel Paese che si chiama Italia hai il coraggio di esprimere liberamente le tue idee e se queste per caso sono in contrasto con il “sovrano di turno” allora a ‪#‎Capodanno‬ a ‪#‎Roma‬ non puoi cantare’, scrive non a caso su Facebook Angelo Tofalo, Deputato del Movimento 5 che conclude ringraziando ‘tutte le persone LIBERE ed ONESTE che esprimono sempre le loro idee mettendosi costantemente in gioco! Soltanto così l’Italia diverrà molto presto un Paese migliore!’.

Privacy Policy