Roma, lettera con minacce e proiettile per il sindaco Ignazio Marino

Non sembra davvero essere un buon momento per Ignazio Marino, ovvero il sindaco di Roma, il quale dopo essere stato coinvolto nell’inchiesta Mafia Capitale ha ricevuto delle minacce piuttosto pesanti. Ebbene si, nella giornata di mercoledì presso il centro smistamento posta di Fiumicino è stata individuata una lettera indirizzata proprio al Sindaco della Capitale Ignazio Marino.

La lettera, da quanto emerso, avrebbe anche un mittente, ovvero un certo Antonio Cavallo e come anticipato contiene delle esplicite minacce nei confronti di Ignazio Marino, oltre che un proiettile.

: “Caro sindaco, lascia in pace l’antiabusivismo che la gente ha fame. Pensa ai corrotti che hai intorno. Questo è un avvertimento. Noi sappiamo tutto di te e della tua famiglia. Funziona bene sennò questo è per te”, sono queste le parole contenute nella lettera che risulta scritta a mano ed è piena di errori grammaticali. E’ subito scattata l’allerta ed il Pm di turno della Procura di Civitavecchia ha subito disposto una maggiore sicurezza per la persona di Ignazio Marino ed è stata per questo attivata la vigilanza davanti la sua abitazione.

Nel mirino ci sarebbe l’attività di contrasto all’abusivismo commerciale del Comune di Roma e dunque nessuna cosa fa pensare che questo attacco sia legato allo scandalo Mafia Capitale. “Arrivo al 2018, poi al 2023. Finisco il mio lavoro. Non mi possono eliminare, se ne facciano una ragione. Hanno paura, ma io no. Non sono di nessuno, e lo so che in politica vale questa regola: se sei di qualcuno ti attaccano, se non sei di nessuno ti ammazzano. Purtroppo io non mi ammazzo da solo e non mi lascio ammazzare”, queste le parole dichiarate da Ignazio Marino in risposta a quanto accaduto.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.