Roma, Mentana: Uccide lo zio con un pala

Una brutta tragedia quella capitata ieri ad una famiglia di Mentana, il comune si trova appena alle porte di Roma, è un piccolo paesino con 21 mila abitanti. Ieri un ragazzo 28enne immigrato in Italia e di origini francesci ha ucciso lo zio 55enne dopo una lite molto accesa, la lite è stata generata per motivi di alloggio, il ragazzo ha ucciso lo zio colpendolo ripetutamente con una pala da muratore colpendolo al torace ed in testa.

Immediati sono stati i soccorsi, sul posto è arrivata subito una pattuglia dei Carabinieri del distretto di Monterotondo, i quali sono intervenuti dopo le repetute chiamate ricevute dai vicini di casa della vittima.

Secondo quanto si apprende la vittima, di origini congolesi, ospitava da alcuni mesi il nipote nella propria casa da circa sette mesi. L’uomo è stato soccorso dai sanitari del 118 che ha disposto l’immediato trasferimento in ospedale nel corso del quale l’uomo è deceduto. Gli inquirenti indagano sul caso e i carabinieri hanno registrato le prime testimonianze. Tra le ipotesi che emergono dalle agenzie, alla base dell’omicidio ci sarebbero state le frequenti esortazioni da parte dello zio al giovane a trovarsi un lavoro e a darsi maggiormente da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.