Roma, pedofilo adesca un ragazzino sul social: lo invita a incontro hot, 70enne denunciato

Ancora un reato di pedofilia a Roma, e ancora una volta è un social network  a essere lo strumento per tendere trappole; un uomo 70enne è stato individuato dalla polizia grazie all’intervento di una madre; precisamente la mamma di un ragazzino che aveva stretto amicizia su un social con il pedofilo, che mandava espliciti inviti per incontri sessuali al minore.

La vicenda è venuta alla luce grazie alla donna che si era insospettita per il gran numero di sms che quel “signore” spediva al figlio; il pedofilo aveva approfittato di un periodo particolare di fragilità del ragazzo, scosso dalla separazione dei genitori, la mamma con molto tatto è riuscita a farsi rivelare dal figlio la natura dei messaggi che l’uomo scriveva in modo compulsivo al ragazzino, facendogli proposte sessuali.

Dopo la denuncia della donna fortemente preoccupata che il figlio potesse già essersi recato a qualche appuntamento con il pedofilo;  l’uomo,  attraverso il numero di telefono, che in precedenza aveva scambiato con il minore, è stato individuato dalla polizia che lo ha fermato, ha perquisito la sua abitazione e ha sequestrato il computer, dove gli agenti hanno poi rintracciato molto materiale pedopornografico.

Ora, con il sostegno dell‘Ufficio Minori della Questura e dei servizi sociali sarà predisposto un piano di ascolto e sostegno psicologico del minore che già provato per la separazione della madre dal padre stava per cadere in una trappola terribile, ma già le conversazioni “contro natura” avute con il pedofilo hanno disorientato il ragazzino che ora deve solo dimenticare la brutta avventura e il pericolo scampato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.