Roma: strisce pedonali nuove di zecca riverniciate da sponsor

0

Nella Capitale le strisce pedonali saranno riverniciate in questi giorni grazie però ad alcune società private. Praticamente, in questi giorni giorni è emerso che in cambio di nuove strisce gli sponsor riceveranno spazi pubblicitari; sarebbe sostanzialmente questa la proposta presentata dall’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci e approvata poi dall‘Assemblea Capitolina. Tale contratto di sponsorizzazione avrà una durata di un anno ed il ricavo sarà utilizzato per la manutenzione ed il rifacimento delle strisce pedonali.

 L’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci, ha dichiarato: «In una fase di restringimento strutturale delle risorse a disposizione per i bilanci comunali, la sfida della manutenzione urbana che richiede ingenti investimenti non può essere vinta senza coinvolgere nella manutenzione urbana e nel ripristino del decoro i cittadini, le imprese, le associazioni civiche».Nel bando, tra l’altro è specificato quanto segue:« il servizio riguarderà aree non soggette a nessun vincolo delle sovrintendenze archeologiche, monumentali e paesaggistiche nell’ambito della grande viabilità, la sponsorizzazione dei privati, con investimenti nell’ordine di qualche migliaio di euro». In totale sarebbero circa 1200 i chilometri di strade che potrebbero essere interessate da questa iniziativa, e che necessitano il rifacimento della segnaletica orizzontale.

«Abbiamo approvato una delibera di Giunta che prevede un bando per cui nelle aree della grande viabilità non soggette a nessun vincolo delle sovrintendenze archeologiche, monumentali e paesaggistiche si possa far sponsorizzare ai privati, con investimenti nell’ordine di qualche migliaio di euro, il rifacimento delle strisce pedonali. In cambio, come misura di sicurezza e anche come corrispettivo verranno installati quattro parapedonali con otto facciate totali su cui potrà essere installata della pubblicità per una superficie massima di 300 centimetri quadrati, il massimo previsto dal Prip. Il tutto per il periodo di un anno poi le strisce verranno rimesse a bando. I lavori su circa 1.200 chilometri di strade saranno fatti con materiale bicomponente che durerà almeno un anno», ha aggiunto l‘Assessore ai Lavori pubblici Maurizio Pucci. 

Rispondi o Commenta