Roma,chiama il 118 per soccorrere la compagna ma distrugge l’ambulanza e picchia l’autista

Incredibile quanto avvenuto nella giornata di ieri a Roma, e nello specifico nel piazzale davanti la stazione metro di Ponte Mammolo, dove una donna si è improvvisamente accasciata per terra a causa di un malore, ed il compagno allarmato dalla situazione ha subito chiamato il 118, peccato che all’arrivo degli operatori la situazione sia proprio sfuggita di mano.

Una volta giunto il personale medico, la donna è stata immediatamente soccorsa ed accompagna all’interno dell’ambulanza ma l’uomo, ovvero il compagno un romano di 47 anni, ha iniziato ad inveire contro gli operatori sanitari minacciandoli di ritorsioni nel caso in cui fosse accaduto qualcosa alla compagna.Nello specifico, da quanto emerso, l’uomo ha iniziato ad inveire contro il personale minacciandolo, e iniziando a dare calci alla porta dell’ambulanza, rompendo il vetro del portellone. Non contento, l’uomo è anche riuscito ad entrare all’interno dell’ambulanza colpendo l’autista con un pugno; la situazione è purtroppo degenerata nel giro di pochissimi minuti, tanto che il personale sanitario ha deciso di chiamare la polizia.

Una volta arrivati gli agenti, hanno tentato di calmare l’uomo, che è stato immediatamente accompagnato presso gli uffici del commissariato San Basilio, dove è stato arrestato per danneggiamento aggravato e denunciato per interruzione di pubblico servizio e lesioni personali. La donna invece è stata trasportata in ospedale, dove verrà sottoposta alle cure dei medici.Non è ancora chiaro cosa sia scattato nella mente dell’uomo che abbia potuto generare questa violenza inaudita, contro il personale medico che tra l’altro stava tentando di prendersi cura della sua compagna, che ricordiamo improvvisamente si è accasciata sul suolo a causa di un malore.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.