Romano arrestato,coltivava piante di marijuana nel suo appartamento

Una vera e propria fonte di ricchezza quella posseduta in casa da parte di un uomo, un cittadino romano di 48 anni con precedenti penali, il quale nella giornata di venerdì scorso è stato arrestato dalla Polizia Di Stato al termine di una serie di indagini che hanno portato a scoprire una serra clandestina nella sua abitazione, sita all’Ardeatino. L’uomo coltivava piante di marijuana all’interno della sua abitazione, sita in via delle Sette Chiese, nel quartiere Ardeatino a Roma; come già anticipato si tratta di un cittadino romano con precedenti penale, il quale è stato individuato dagli agenti della polizia del commissariato di Tor Carbone diretto da Nicola Regna, in seguito ad alcune indagini.

L’uomo è stato arrestato direttamente presso la sua abitazione dove sono state rinvenute svariate piante di marijuana, alcuni pezzetti di hashish di peso pari a 340 grammi, alcuni semi di marijuana,materiale per il confezionamento delle dosi, impianti vari di illuminazione artificiale, bilancini di precisione ed una scatola con all’interno della marijuana già essiccata e pronta per essere venduta.

Ritrovata anche una somma di 5.890 euro suddivisa in banconote di vario taglio nascoste in un astuccio di stoffa e sicuro provento dell’attività illecita.  Finito in carcere anche un altro cittadino romano, un minimo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; il minore, sarebbe stato sorpreso dagli agenti della polizia dello stesso commissariato mentre, all’interno del parco di via Giustiniano Imperatore stava cedendo sostanze stupefacenti ad un altro giovane. Il giovane è stato arrestato e sottoposto al regime di permanenza in casa ed affidato alla madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.