S.T.Eye, il preservativo che cambia colore se a contatto con malattie sessualmente trasmissibili

Un passo in avanti è stato effettuato nella prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili. La novità riguarda un preservativo che praticamente cambia colore quando viene in contatto con malattie sessualmente trasmissibili. L’invenzione è frutto dell’ingegno di tre ragazzi, ovvero Daanyaal Ali, Muaz Nawaz, Chirag Shah allievi della Isaac Newton Academy di Ilford, nell’Essex, che volevano “far rilevare la presenza di infezioni sessualmente trasmissibili in maniera più sicura rispetto che al passato”. Il nuovo profilattico si chiama “S.T.EYE” e come già anticipato cambia colore se viene a contatto con alcune malattie sessualmente trasmissibili.

Ma come funziona? La superficie del profilattico è ricoperta da uno strato di molecole che una volta venuti a contatto con determinati batteri cambiano colore e nello specifico diventano viola se vengono a contatto con un papillomavirus, verdi per la clamidia, gialle se incontrano l’herpes.

I colori sono piuttosto accesi e fluorescenti in modo da essere piuttosto visibili anche al buio. “Abbiamo creato questo condom per aiutare il futuro della prossima generazione. Volevamo fare qualcosa che facesse rilevare le malattie sessualmente trasmissibili, in modo che le persone possano agire immediatamente nella privacy della propria casa, senza procedure invasive”, è questo quanto dichiarato da Daanyall il 14enne co-inventore del profilattico.

I giovani grazie a questa invenzione hanno vinto il “Teen Tech Award” per la migliore innovazione nel campo della salute, vincendo anche 1000 sterline ed ancora la possibilità di visitare.Al momento si tratta soltanto di un progetto ma tutto fa presupporre che presto grazie al sostegno da parte della comunità scientifica possa arrivare sul mercato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.