Samantha Cristoforetti dopo 200 giorni torna sulla Terra, conclusa la sua missione

0

E’ritornata sulla Terra Samantha Cristoforetti, dopo 200 giorni in orbita. Si è infatti conclusa la missione Futura, ovvero la seconda missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale italiana dopo “Volare” di Luca Parmitano.

Samatha è così tornata a casa e giusto nella mattina di ieri erano cominciate le operazioni per il rientro a Terra per l’intero equipaggio della Sojuz TmA-15M, ovvero la navicella spaziale russa che ha riportato a terra l’astronauta italiana dell’ESA, Samantha Cristoforetti, intorno alle ore 15.40 di ieri, così come annunciato.

Tanti i messaggi di bentornata a casa, come quello del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che con un tweet ha salutato Samantha. «Ben tornata a casa AstroSamantha!», questo quanto scritto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Tornati anche a casa il comandante russo Anton Shkaplerov, e l’ingegnere di bordo americano Terry Virts, ma l’ultima ad uscire dalla Soyuz è stata proprio Samantha Cristoforetti, molto frastornata ma molto sorridente e felice di essere ritornata a casa. Appena toccata terra, Samantha e tutti gli altri dell’equipaggio sono stati sottoposti ad i primi accertamenti medici per verificare le condizioni di salute.

 “Quando gli astronauti rientrano c’è bisogno di un lungo periodo di riabilitazione. L’eccezionalità di Samantha è il suo essere donna: potremmo capire molti effetti dello spazio sull’organismo femminile, sulla densità ossea e sull’equilibrio ormonale. Aspetti sui quali oggi non ci sono dati e lei sarà una sorta di ‘cavia”, ha dichiarato Filippo Ongaro, ovvero il direttore scientifico dell’Istituto di medicina rigenerativa Ismerian, medico degli astronauti nella Missione Marco Polo con Roberto Vittori.

Rispondi o Commenta