Sanità a Roma, grazie al Giubileo 300 nuove assunzioni

1

È stata rafforzata la sanità romana per far fronte al Giubileo, il governo ha accettato la misura straordinaria presentata da Nicola di Zingaretti attuale presidente della Regione Lazio.

Per la città di Roma sono stati investiti 88 milioni di euro che serviranno al potenziamento ed alla ristrutturazione di molti gli ospedali, sarà modernizzato e potenziato l’elisoccorso, si acquisteranno nuove ambulanze, ma, cosa più importante si assumeranno 800 nuovi operatori sanitari.

Sono previste 12 strutture di primo soccorso, una prima stima ammonta alla spesa di 35 milioni di euro, tra gli ospedali della capitale più importanti ai quali verrà effettuato l’intervento straordinario ci sarà:

Il Policlinico Umberto I, San Camillo Forlanini, il policlinico di Tor vergata e poi, Sandro Pertini, il Sant’Eugenio e il grassi di Ostia, Policlinico Gemelli e il Santo spirito, ed il Filippo Neri.

Infine, aumenteranno di circa 100 posti letto in reparti di terapia intensiva, tra i quali la medicina d’urgenza e unità di trattamento neurologico psichiatrica.

In ultimo, ma cosa molto importante, oltre 300 contratti a tempo indeterminato saranno previsti dopo lo sbocco del turn-over.

1 COMMENT

  1. quindi tutti questi miglioramenti della sanità romana avviene grazie al giubileo…Finora la gente stava su una barella per giorni a causa della mancanza di posti letto, attendevano giorni al pronto soccorso per mancanza di operatori sanitari, adesso signori si cambia arrivano medici mezzi e tecnologie….grazie al giubileo…vergognatevi, vuol dire che questi interventi erano fattibili a prescindere.

Rispondi o Commenta