Segui Newsitaliane.it su Facebook

Sanremo 2016,oggi la selezione in diretta: “I Big passeranno da 18 a 20”


Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, Carlo Conti è già al lavoro per la nuova edizione del Festival di Sanremo. Nella giornata di ieri è stata già presentata la lista dei giovani che andranno a concorrere nella categoria Nuove proposte dell’edizione 2016 del Festival di Sanremo. Le sei nuove proposte verranno scelte questa sera in diretta tv; la selezione avverrà fra dodici sfidanti ed ai vincitori si andranno ad aggiungere altri due cantanti provenienti da Area Sanremo. Tantissime le novità che ci attendono, a cominciare dal fatto che i big da diciotto passano a 20, e dunque anche quest’anno è previsto un cambio circa il regolamento.

“Appena finito Sanremo Giovani ci metteremo al lavoro.Il 13 dicembre svelerò i nomi dei Big in gara, poi dopo la ciccia penseremo al contorno: a chi sarà con me, agli ospiti, a tutto il resto”,spiega il conduttore nonché direttore artistico del Festival.

Una grande giuria, sarà presente per Sanremo Giovani, a cominciare da Piero Chiambretti, Rosita Celentano, Giovanni Allevi, Federico Russo, Carolina Di Domenico, Andrea Delogu e lo stesso Carlo Conti. Nel corso della serata interverranno tanti ospiti di una certa caratura, tra i quali Leonardo Pieraccioni, Biagio Antonacci, Massimo Ceccherini e la popstar britannica Jasmine Thompson.

“Portare 12 volti nuovi con 12 brani inediti in prima serata su Rai1 è una bella scommessa televisiva. Cercheremo di portare a casa un risultato importante non tanto per quanto riguarda i numeri, quanto per la qualità. I 12 artisti provengono da percorsi e generi tra loro diversi. Ringrazio la commissione di Area Sanremo, che ci ha portato altri 8 ragazzi dei quali ne sceglieremo 2 e andranno a comporre, insieme ai 6 che che selezioneremo tra i finalisti di ‘Sanremo Giovani’, la rosa degli 8 cantanti/gruppi in gara tra le Nuove Proposte del prossimo Festival. Quello che vedremo domani sera in tv è quello che noi membri della Commissione avremmo dovuto fare in una stanza, senza pubblico: abbiamo deciso di rendere questa cosa un prodotto televisivo. Più che un talent, definirei questa serata un’audizione finale”, ha dichiarato Carlo Conti.

Privacy Policy