Sclerosi multipla e gravidanza, binomio non impossibile:ecco alcune testimonianze

0

Buone notizie per tutte quelle donne affette purtroppo da Sclerosi multipla che però sognano di diventare mamme. Chi l’ha detto che le donne affette da sclerosi multipla non possono coronare il loro sogno di diventare mamme? Si tratta di un sogno possibile e lo testimoniano le tante coppie coinvolte nel progetto “genitori si può, anche con la sclerosi multipla”.

Sono cinque le coppie protagoniste di questa campagna di sensibilizzazione sulla SM, un’idea del centro per la sclerosi multipla della seconda Università di Napoli supportata da Merck, nata per vincere le paure e soprattutto il pregiudizio avuto fino ad oggi che ha fatto pensare che la sclerosi multipla fosse incompatibile con la voglia di diventare genitori.

Le coppie in questione sono miste, nel senso che in alcune è la donna ad essere affetta da sclerosi mentre in altre ancora è l’uomo; ovviamente nel caso in cui sia la donna ad esserne affetta la situazione si complica. «Sino agli ultimi anni dello scorso secolo alle donne con diagnosi di SM veniva sconsigliata la gravidanza perché non si conoscevano gli effetti che questa avrebbe potuto avere sulla malattia e, viceversa, quelli che la malattia avrebbe potuto avere sulla gravidanza. Gli studi condotti nel corso degli ultimi anni hanno però ormai stabilito che il decorso nel lungo periodo della SM non viene influenzato dalla gravidanza. In gravidanza, con il fisiologico aumento degli estrogeni, si ha poi un effetto protettivo per quanto riguarda le ricadute cliniche della malattia. Diventare genitori, insomma, è un sogno possibile”, sottolinea il professore Luigi Lavorgna, neurologo del Centro di Napoli.

Una testimonianza arriva direttamente da Loreto una delle dieci persone delle coppie che hanno partecipato alla campagna di sensibilizzazione. Loreto è sposato con Debora, hanno due figli, uno nato cinque anni fa ed uno in arrivo; purtroppo Loreto è malato da ben dieci anni ha problemi motori, ma ha al suo fianco la moglie che gli trasmette molta fiducia. «Ci è capitato questo, ma non è una buona ragione per privarsi di un bambino», dichiara la moglie.

Rispondi o Commenta