Magri con la pancia grossa? rischio di morte prematura

I magri con la pancia, ovverosia con il ventre gonfio, presentano un rischio di mortalità che è doppio rispetto alle persone obese o in sovrappeso. Chi è in sovrappeso, o addirittura obeso, deve essere conscio del fatto che i rischi per la salute sono diffusi in quanto spaziano dalle malattie coronariche al diabete e passando per l’ictus e per altre patologie cardiache. Pur tuttavia, rispetto all’essere in sovrappeso oppure obesi, è ancor più rischioso essere magri con la pancia.

Questo almeno stando ad un nuovo studio che è stato pubblicato su ‘Annals of Internal Medicine‘ e che, su dati raccolti su un campione di 15 mila persone, dimostrerebbe come i magri con la pancia, ovverosia con il ventre gonfio, presentino un rischio di mortalità che è doppio rispetto alle persone obese o in sovrappeso.

Tutto sta quindi nel girovita con la conseguenza che essere magri con la pancetta non rappresenta solo un problema estetico da parte di chi vorrebbe magari avere un fisico asciutto, magro ovunque, ma anche un rischio che potrebbe essere addirittura letale per la salute.

Se infatti le cosiddette maniglie dell’amore risultano essere agganciate allo strato di pelle, secondo gli studiosi il grasso della pancia è diverso in quanto penetra all’interno del corpo andando ad avvolgere gli organi vitali con il rischio che il grasso stesso venga trasformato in colesterolo che inizia a scivolare prima ed a circolare poi nel flusso sanguigno.

La ricetta contro il ventre gonfio è quella che prevede movimento ed attività fisica. ‘Camminare per 50 minuti tre volte alla settimana o 30 minuti sei giorni alla settimana‘, consiglia il dottor Francisco Lopez-Jimenez della divisione di cardiologia, presso la Mayo Clinic nel Minnesota, che è uno degli autori dello studio pubblicato su ‘Annals of Internal Medicine‘.

Francisco Lopez-Jimenez, continua affermando: « Molti credono di non avere bisogno di fare esercizio fisico e anche di poter mangiare ciò che vogliono perché sono “skinny”, magri, quando in realtà, se una persona ha un BMI normale ma una dimensione anomala del girovita, i rischi per la salute sono più alti di chi ha un BMI elevato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.