Selfie di medici napoletani in sala operatoria all’insaputa dei pazienti

E’ormai diventata una vera moda quella di scattarsi dei selfie in sala operatoria all’insaputa dei pazienti che da li a breve verranno sottoposti ad un intervento. La moda sta dilagando un po ovunque, ma sembra che in Campania è proprio boom di casi.Chi si è occupato di questo fenomeno ha anche sottolineato che la moda non riguarda soltanto i medici, ma sembra che via via la tentazione stia contagiando anche molti infermieri ed anestesisti, che con tanto di guanti, camici e mascherine sorridono all’obiettivo, magari con sullo sfondo il paziente intubato sotto anestesia ignaro di quanto al momento sta accadendo.

Sembra che adesso si stia davvero esagerando, e per questo motivo l’Ordine dei Medici ha annunciato che presto chiederà di identificare i medici che si sono fotografati ed hanno pubblicato le immagini in rete.

Nello specifico l’Ordine dei medici di Napoli nella giornata si è già attivato per richiedere qualsiasi notizia che possa rivelarsi utile ed atta ad individuare nominativi, profili, date e sedi di lavoro.

Intervenuto il Presidente del gruppo di Campania libera, Psi e Davvero Verdi nel Consiglio regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli,il quale nella giornata di ieri ha dichiarato:«Ispezioni immediate negli ospedali campani per capire perché si verificano tante morti sospette e per individuare e punire il personale, sanitario e non, che svolge il suo lavoro senza il rispetto delle più elementari regole etiche e morali, rendendo inutile il lavoro di chi vuole impegnarsi per offrire un servizio sanitario degno di questo nome».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.