Senza soldi per bollette e debiti, una famiglia su dieci in crisi per difficoltà pagamenti casa

La crisi in Italia è finita? Il Paese riparte davvero come ha più volte ribadito il Premier Renzi? Ebbene, stando gli ultimi dati Istat sulla situazione delle famiglie in Italia è alto il rischio che in tanti questa ripresa non riescano a vederla. Ci sono infatti tre milioni di nuclei familiari, ovverosia uno su dieci, che hanno difficoltà a saldare i pagamenti entro le scadenze, dalla rata del mutuo al canone di affitto e passando per le varie bollette legate alle utenze tra luce, gas e telefono.

In termini percentuali, il 6,3% delle famiglie che ha un mutuo da pagare è in ritardo con il pagamento delle rate a fronte del 16,9% che vive in affitto e paga oltre la scadenza prevista i canoni di locazione. Così come il 10,2% delle famiglie residenti in Italia non riesce a star dietro alle scadenze delle utenze.

La percentuale di chi non paga l’affitto ad orologio è quindi pari a tre volte quella delle famiglie che hanno difficoltà a rimborsare i mutui. Ed al riguardo l’Istituto Nazionale di Statistica spiega come il divario non sia legato al fatto che sia più facile pagare l’affitto in ritardo rispetto al mutuo, ma al fatto che la maggioranza di chi vive in affitto ha redditi medi più bassi e, quindi, trova maggiori difficoltà nel pagamento del canone di locazione.

E spesso i debiti i cittadini li fanno pure con lo Stato in quanto, allo stesso modo, sono in ritardo nei pagamenti con il rischio di iscrizione a ruolo del debito stesso passando dalla pretesa dell’Agenzia delle Entrate a quella di Equitalia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.