Sequestro Abu Omar: Mattarella grazia Medero e Seldon Lady, ex agenti della Cia

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato tre decreti per la concessione di altrettante grazie. Una di queste riguarda Massimo Romani che è stato condannato per detenzione di sostanze stupefacenti, mentre le altre due grazie sono strettamente legate al caso del sequestro di Abu Omar.

Nel dettaglio, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concesso la grazia a due ex agenti della Cia coinvolti nel sequestro di Abu Omar, e precisamente a Robert Seldon Lady ed a Betnie Medero condannati, insieme ad altre 24 persone, per il sequestro di persona che avvenne nel mese di febbraio del 2003 a Milano. La grazia concessa a Robert Seldon Lady ed a Betnie Medero fa seguito peraltro a quella concessa dall’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al colonnello americano Joseph Romano anch’esso coinvolto nel caso Abu Omar.

Il Quirinale, inoltre, nel concedere la grazia a  Medero e Seldon Lady ha anche valutato il fatto che, durante l’amministrazione del Presidente Usa Barack Obama, ‘si è interrotta completamente la pratica dei rapimenti, pratica giudicata dall’Italia incompatibile con le regole dello stato di diritto‘.

Per i due cittadini americani, come peraltro mette in evidenza Repubblica.it, la grazie concessa dal Presidente della Repubblica rappresenta un gesto simbolico in quanto nessuna delle persone condannate, aventi cittadinanza americana, si trova ormai in Italia. Lo stesso non dicasi per Massimo Romani, condannato a 40 anni di carcere con sentenza thailandese, pena poi ridotta a 30 in Italia ed in esecuzione nel nostro Paese dal mese di agosto del 2014. Per Massimo Romani è infatti arrivata dal Presidente Mattarella la grazia totale della pena ancora da espiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.