“A lungo andare la frequenza dei rapporti non si associa più al benessere e alla felicità. Pertanto non è necessario che le coppie facciano sesso il più possibile. La nostra ricerca suggerisce che le coppie non hanno bisogno di cercare di coinvolgere il partner a fare sesso più frequentemente possibile, che invece deve avere lo scopo di mantenere una connessione con il proprio partner”

“Penso che il messaggio da portare a casa è che, in generale, è importante mantenere un coinvolgimento sessuale e romantico con il partner, ma è anche importante avere aspettative realistiche per la propria vita sessuale, dato che molte coppie sono impegnate con il lavoro e le responsabilità familiari”

“Tra le coppie, quelle che facevano più sesso erano più felici all’inizio, ma col tempo la felicità si è stabilizzata una volta che le coppie hanno raggiunto una frequenza di rapporti sessuali una volta alla settimana. Non era negativo impegnarsi in rapporti sessuali più di una volta alla settimana. Semplicemente non è stato associato ad un maggiore benessere in media. Il sesso è importante perché permette di misurare sentimento e attrazione del partner ma farlo una volta a settimana è un obiettivo realistico per le persone molto occupate. Bisogna poi sfatare il mito secondo cui dovremmo farlo il più possibile, perché questo porta in realtà ad annoiarsi del proprio compagno”