Si chiama Isis Anchalee e Facebook la scambia per una terrorista, disattivato il suo account

In un momento di così tanto terrore e panico nel mondo, l’unica cosa che bisognerebbe fare è non chiamarsi Isis. Lo sa bene una bellissima giovane donna, la quale ha avuto purtroppo la sfortuna di chiamarsi Isis Anchalee, l’omonimo nome dell’organizzazione che sta ormai da parecchio tempo diffondendo il terrore in tutto il mondo.La ragazza possedeva un profilo su Facebook così come su Twitter, come tantissime persone in tutto il mondo, ma proprio in questi giorni si è vista negato l’accesso proprio a Facebook,purtroppo senza alcun esito perchè il social network le aveva bloccato l’account.

Il motivo? Facebook aveva scambiato la ragazza per una terrorista e purtroppo a nulla sono valse le spiegazioni della giovane donna che aveva per altro consegnato anche la carta d’identità che mostrava proprio il suo nome Isis.

La donna, ha così deciso di raccontare l’incredibile vicenda su Twitter.“Facebook pensa che io sia una terrorista. Sembra che mandare una foto del mio passaporto non sia sufficiente a sbloccare il mio account”, questo quanto dichiarato dalla giovane Isis su Twitter.

Nel giro di pochi minuti il racconto della giovane Isis ha fatto il giro del mondo, tanto che Omid Farivar, ovvero il ricercatore User Experience di Facebook venuto a sapere di quanto accaduto ha risposto direttamente su Twitter, scusandosi del disguido e promettendole che presto il suo account sarebbe ritornato attivo. Proprio dopo un’ora lo stesso Farivar ha commentato ancora una volta il tweet della giovane Isis Anchalee comunicandole di aver già provveduto a sbloccarle l’account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.