Si lanciano in discesa a 80 all’ora con il carrello del supermarket: un morto ed un ferito grave

Scambiando il carrello del supermarket per un bob, due giovani a Sidney si sono lanciati da una collina ad 80 chilometri orari con la conseguenza che ora a Randwick, alla periferia della metropoli australiana, il bilancio è tragico. A seguito dello scontro del carrello a tutta velocità con un’auto, uno dei due giovani, entrambi di 28 anni, è morto mentre l’altro è rimasto gravemente ferito.

Strano modo di divertirsi per i due 28-enni, entrambi studenti, visto che il carrello della spesa, come in un tragico gioco, è andato a sbattere frontalmente contro una macchina che procedeva nel senso inverso. Alla guida dell’auto c’era un 45-enne che è stato sottoposto ai test per droga ed alcol, ma è risultato negativo.

La notizia della morte del 28-enne, di nazionalità svedese, e dell’altro studente che è rimasto gravemente ferito, è stata data dalla Bbc citando fonti della polizia. Gli agenti hanno inoltre riferito che il giovane gravemente ferito è stato trasportato d’urgenza al ‘Prince of Wales Hospital’. In base alle ricostruzioni effettuate, i due giovani attorno alla mezzanotte hanno trovato un carrello del supermarket abbandonato e si sono lanciati in discesa a tutta velocità non potendo fare nulla nel momento in cui sono andati a sbattere contro l’auto il cui conducente, invece, non ha riportato ferite.

In accordo con quanto è stato riportato dal Dailytelegraph.com, il giovane morto si chiamava Robin Wahlgren. La famiglia del ragazzo, dopo essere stata avvisata della tragedia, sta ora sbrigando le pratiche per riportare il corpo di Robin Wahlgren in Svezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.