Silvio Berlusconi in Puglia nonostante un malore per appoggiare Adriana Poli Bortone

0

Oggi, Silvio Berlusconi andrà in Puglia per rafforzare ed appoggiare Adriana Poli Bortone attuale candidata di Forza Italia, si scontrerà contro Francesco Schittulli anch’esso candidato di centro-destra.

La presenza di Berlusconi anche se non in buone condizioni per uno stato febbrile è stata ufficializzata in una nota la Forza Italia. La presenza dell’ex premier nella regione Puglia, da nuovo vigore ai suoi sostenitori, dopo mesi di spaccature nel partito di centro-destra, che ha visto il distacco totale con Raffaele Fitto che, subito dopo ha candidato Schittulli, abbandonando perentoriamente Forza Italia e portandosi con sé moltissimi suoi fedelissimi.

Anche la stessa Adriana Poli Bortone conferma la presenza del Cavaliere in Puglia:

“Berlusconi ha avuto un malore – ha spiegato Vitali – ci auguriamo che possa riprendersi nelle prossime ore. Se riesce a ristabilirsi dovrebbe arrivare a Bari intorno alle 20 per partecipare alla cena a Bisceglie. Saltano purtroppo – ha proseguito Vitali – l’impegno di Bari e quello di Foggia”.

Berlusconi, andrà in Puglia divulgando il suo progetto di un Partito Repubblicano, anche se per molti, sembra essere un’arma doppio taglio, per Berlusconi è l’unica soluzione, dicendo:

“Per contrastare la sinistra, occorre che i moderati si uniscano in un grande movimento. E’ l’unica possibilità per il futuro”.

Un’intervista di Francesco Paolo Sisto rilasciata alla Gazzetta del Mezzogiorno, possiamo capire che il parlamentare è sulla stessa linea di Berlusconi:

“Per il futuro – ha concluso Sisto – il centrodestra ha indubbiamente bisogno di coesione, a prescindere dalla diversità di opinioni, ed anche in Forza Italia. Il nostro messaggio è chiaro e forte: cerchiamo tenacemente voti di gioioso consenso e non di triste apparato”.

Poi sulle candidature: “Presentarsi uniti sarebbe ovviamente stato meglio ed io mi sono speso moltissimo proprio per raggiungere questo obiettivo. Purtroppo non è stato possibile per responsabilità di Francesco Schittulli che, con il sostegno di una coalizione importante, avrebbe potuto vincere e invece ha scelto di dividere. E’ stata una brutta sorpresa per tutti, e per i pugliesi in particolare. Ma dalle nostre parti si dice che “sotto il guasto viene l’aggiusto” e la candidatura di Adriana Poli Bortone lo dimostra: è una vera donna di destra, sempre coerente nelle sue idee. La sua è una candidatura forte, per il vero, unico centrodestra, quello DOC”. Ha concluso.

Rispondi o Commenta