Smog, Milano capitale 2015 dell’inquinamento: pure Roma in emergenza con Torino e Napoli

0

Il 2015 in alcune grandi città italiane si sta chiudendo all’insegna dello smog. Da questo punto di vista è Milano la capitale d’Italia dello smog in quanto troppe volte sono state superate, per quel che riguarda i livelli di Pm10 nell’aria, le soglie di attenzione come peraltro rende noto Legambiente nell’anticipare alcuni di quelli che sono i dati relativi alla campagna dal titolo ‘Pm10 ti tengo d’occhio‘ che vede, dopo Milano, in seconda posizione Torino, e poi Napoli e Roma.

L’associazione ambientalista ha stilato la classifica prendendo a riferimento per ogni città la centralina peggiore, ovverosia quella che ha fatto registrare il maggior numero di superamenti dei livelli di attenzione per le polveri sottili.

In altre parole viene considerata la situazione più critica della quale, secondo Legambiente, ‘gli amministratori locali e gli abitanti devono essere a conoscenza e di cui devono tenere conto‘.

Intanto a Roma, considerando le condizioni meteo che sono caratterizzate dal persistere dell’alta pressione e dell’assenza di vento, le misure antismog continuano a partire da oggi e domani, sabato e domenica 19 e 20 dicembre del 2015, con il blocco alla circolazione dei veicoli più inquinanti dalle ore 7,30 e fino alle ore 20,30. Ed il 21 e 22 dicembre del 2015 torneranno le targhe alterne con stop a quelle dispari il lunedì, mentre nella giornata di martedì resteranno fermi i veicoli con targa pari all’interno della Fascia Verde. L’orario del divieto per le targhe alterne nella Capitale è dalle ore 7,30 alle ore 12,30, e poi dalle ore 16,30 e fino alle ore 20,30 sempre all’interno della Fascia Verde.

Rispondi o Commenta