Spagna, Podemos e Ciudadanos fanno crollare il bipartitismo

Elezioni amministrative si, ma di straordinaria importanza, quale che sia il vincitore, da oggi verrà rivoluzionato il sistema politico in Spagna dalla fine della dittatura, si è basato sostanzialmente su due partiti, popolari e socialisti alternativamente al governo, ma dopo una crisi che ha falcidiato l’economia e gli scandali che hanno minato la credibilità di tutte le istituzioni, monarchia compresa, il bipartitismo sembra essere arrivato all’ultimo atto il premier conservatore Rajoy dice:

“oggi passo rassegnato in un voto in libera uscita”.

il suo sfidante socialista Sanchez, parla di destino che dipende dal voto di ciascun elettore, i sondaggi dicono che popolari e socialisti sono in testa, ma con una clamorosa emorragia di voti rispetto a quattro anni fa, a svuotarli nelle urne due nuovi partiti, Podemos emanazione del movimento degli indignados e ciudadanos che guarda ad un liberismo temperato:

“molta gente in passato dal per i socialistio per i popolari, ha voglia di un cambiamento, e questo sarà il cono nostro compito, darvi voce e rappresentarvi”. queste le parole di Albert Rivera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.