Strage di Parigi,gli Eagles of Death Metal “Molti fan uccisi nei nostri camerini”

La strage di Parigi è purtroppo sempre viva nel cuore e nella mente di ciascuno di noi. Proprio negli ultimi giorni, il gruppo degli Eagles of Death Metal, ha voluto rendere omaggio alle vittime, raccontando tra l’altro anche cosa è realmente accaduto dentro il Bataclan, il locale dove il gruppo al momento stava effettuando un concerto. Spari, urla, caos, ed ad un tratto la musica si ferma e lo scenario è stato davvero terrificante, è questo ciò che il gruppo racconta. Due componenti del gruppo, hanno deciso di raccontare l’orrore e la paura vissuta quella sera.

Il gruppo aveva appena cominciato a suonare, davanti una platea di circa 1500 persone; le note del brano Kiss the devil, sono state interrotte dai primi spari, ed è stato proprio in quel momento che tutto è cominciato. “Molte persone si sono nascoste nei nostri camerini, ma i killer sono comunque riusciti ad entrare e li hanno uccisi tutti, tranne un ragazzino che si era nascosto sotto il mio giubbotto di pelle.La gente si fingeva morta, erano tutti terrorizzati.Il motivo per cui ci sono stati così tanti morti è che tante persone non volevano abbandonare gli amici. In molti hanno fatto da scudo ad altri”, ha raccontato Hughes, uno dei componenti del gruppo con la voce rotta dal pianto.

Il gruppo,intanto, per solidarietà alle tante vittime ha decido di annullare il tour europeo ed hanno anche scritto un messaggio di cordoglio su Facebook, indirizzato a tutti coloro colpiti dalla follia del terrorismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.