Taylor Swift si scaglia contro il servizio Apple Music

La bellissima nonchè famosa cantautrice ed attrice statunitense Taylor Swift ha di nuovo attaccato i servizi musicali gratuiti che praticamente non ricompensano gli artisti per il loro lavoro. Nello specifico la giovane cantautrice avrebbe chiesto di eliminare la sua intera discografia da Spotify già lo scorso anno e questa volta invece è passata all’attacco con Apple e così proprio in questi giorni ha ufficialmente annunciato che il suo nuovo album non sarà in vendita sul servizio streaming di Apple per mancanza di compenso per l’artista nel periodo di prova gratuito.

Taylor, avrebbe inviato una lettera a Cupertino, intitolata “Alla Apple con amore, Taylor”, nella quale avrebbe scritto quanto segue:

Sono sicura che siate tutti consapevoli del fatto che la Apple Music fornirà un servizio di prova gratuito di tre mesi a chi si iscriverà al servizio.Non sono sicura però che sappiate il fatto che la Apple Music non pagherà gli autori, i produttori né gli artisti per quei tre mesi. Trovo che sia una cosa shoccante, deludente e completamente diversa da quanto ci si aspetta da una compagnia così storicamente progressiva e generosa“.

Poi, la cantautrice continua scrivendo:”Non riguarda me. Fortunatamente sono al mio quinto album e posso mantenere me, la mia band, la troupe ed il mio management grazie ai concerti.” La cantautrice ha ad ogni modo ottenuto una risposta da Cupertino, che tramite un tweet fanno sapere: “#AppleMusic pagherà gli artisti per lo streaming anche durante il periodo di prova gratis per i clienti. Come vedi ti scoltiamo @taylorswift13. Love, Apple”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.