Tempesta tropicale Erika negli Stati Uniti, in Florida col fiato sospeso

Gli Stati Uniti in queste ore si stanno preparando ad affrontare l’arrivo di una nuova tempesta. Si chiama ‘Erika‘ ed è la quinta tempesta tropicale della stagione che è legata alle perturbazioni che dall’Atlantico, ed in particolare dal Golfo del Messico, possono scatenare degli uragani.

E’ la Florida lo Stato degli Usa che sarà interessato nelle prossime ore al passaggio di Erika con la conseguenza che è scattato il piano per la sicurezza unitamente alle misure di emergenza per contrastare l’arrivo delle piogge unite ai forti venti.

In Florida il Governatore locale ha già provveduto a dichiarare lo stato di emergenza visto che, in accordo con le previsioni che sono state fornite dal National Hurricane Center, la tempesta tropicale Erika arriverà lunedì 31 agosto del 2015 mentre attualmente sta colpendo la Repubblica Dominicana. In Florida i cittadini in queste ore, oltre a fare provviste, si stanno munendo di sacchi di sabbia in vista del pericolo di inondazioni con l’area più a rischio rappresentata da quella di Tampa Bay.

Erika, prima dell’arrivo sulle coste americane, ha però già fatto purtroppo le prime vittime. Sono almeno 30 infatti le persone che, a causa di una frana causata dalle forti piogge, hanno perso la vita sull’isola caraibica di Dominica dove tra l’altro i voli aerei sono sospesi in quanto l‘aeroporto è stato chiuso al traffico. Gli esperti meteo ritengono che le prossime ventiquattro ore saranno decisive per capire con quale intensità Erika si abbatterà sulla Florida dopo essere passata dalle Piccole Antille e poi dalla Repubblica Domenicana ed Haiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.