Tenta di far esplodere con una bomba un distributore di profilattici e muore, fatale una scheggia

Tentano di far esplodere con una bomba un distributore di profilattici, ma per uno dei ladri finisce male con una scheggia, un pezzo di metallo, che gli si conficca in testa ferendolo a morte. E’ successo in Germania, per la precisione a Schöppingen, un comune tedesco della Renania Settentrionale-Vestfalia, dove un tentativo di furto con scasso è così finito in tragedia.

Il ladro gravemente ferito, un 29-enne, è stato portato in ospedale dai suoi due complici che hanno mentito ai medici affermando che il loro amico era caduto dalle scale, Una versione incompatibile per i dottori con le ferite riportate dal 29enne che poi è deceduto mentre dall’ospedale, insospettiti, gli stessi medici decidevano di chiamare subito la polizia.

Ed in effetti poi la polizia locale, durante l’interrogatorio che ha portato uno dei due complici a confessare, ha appreso che il 29-enne non è morto a causa di una caduta dalle scale, ma nel tentativo di far esplodere insieme agli altri due un distributore di preservativi.

Il tentativo di furto è avvenuto proprio il giorno di Natale per i tre tedeschi, tutti di Schöppingen. I ladri avevano piazzato l’ordigno per poi ripararsi dentro la macchina prima dell’esplosione, Solo che uno dei tre, il 29-enne che ha perso la vita, non ha fatto in tempo a chiudere lo sportello dell’auto. Sull’incidente è stata ora aperta un’inchiesta per fare piena luce con la polizia locale che, intanto, ha reso noto che presso il distributore automatico non sono stati rubati soldi e nemmeno i profilattici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.