Terremoto in Emilia Romagna, trema la terra nella provincia di Forlì-Cesena

1

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 della scala Richter si è registrata nella giornata di ieri in Emilia Romagna e nello specifico in provincia di Forlì-Cesena. Si è trattata di una scossa di magnitudo in indifferente; tanta la paura degli abitanti della zona, che si sono riversati in strada. L’evento sismico è stato registrato dai sismografi dell’INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nella mattina di oggi 24 agosto 2015, alle ore 05.43.54 ad una profondità di 9 km.

L’epicentro è stato individuato alle seguenti coordinate ovvero 44.2,11.94, a 9 km a ovest di Forlì e 11 km a sud est di Faenza, nel territorio di Castrocaro Terme e Terra del Sole a meno di dieci chilometri dai comuni di Forlì e Dovadola. Nella giornata di ieri si è registrata una scossa di terremoto anche in Sicilia e nello specifico nella zona di Messina ad una profondità di 68 km con un’intensità di 2.0 magnitudo, con anche altri comuni coinvolti nel Messinese come Villa San Giovanni, Campo Calabro e Saponara.

Registrata, sempre nella giornata di ieri, una scossa senza conseguenze per fortuna nella zona di Perugia, che ha interessato per lo più i comuni di Costacciaro, Sigillo e Scheggia. Purtroppo l’Italia è un paese altamente sismico, e quotidianamente le scosse avvertite in varie zone d’Italia sono davvero tante.Il Dipartimento della protezione civile, ricorda che nessuno può in realtà sapere quando può avvenire un altro terremoto, perchè potrebbe verificarsi in qualsiasi momento. Sui terremoti sappiamo tante cose ma non è possibile prevedere con certezza, quando e soprattutto con quale forza e dove si verificheranno.

1 COMMENT

  1. Non è vero! Secondo me si possono prevedere facendo delle statistiche, analizzando l’ intensità, la frequenza e la storia geologica e sismica dell’Italia! Per me è solo una questione relativa al non creare allarmismi fra la popolazione. Nella zona fra Perugia, Ascoli Piceno, Accumoli, Amatrice ci sono stati nei primi giorni del mese di agosto dei terremoti di lieve intensità. Per esempio fra Forlì e Cesena la terra si sta muovendo e così pure a Modena. Cari geologi analizzate bene il territorio italiano.

Rispondi o Commenta