Terremoto in Friuli e fra Marche e Romagna, scossa avvertita anche a Rimini (11 Novembre 2015)

Nella serata di ieri, mercoledì 11 novembre del 2015, intorno alle ore 19,15 c’è stata una scossa di terremoto fra le Marche e la Regione Emilia Romagna. Nella serata di ieri, mercoledì 11 novembre del 2015, intorno alle ore 19,15 c’è stata una scossa di terremoto fra le Marche e la Regione Emilia Romagna. Non sono stati segnalati comunque danni per un sisma che, avente una magnitudo pari a 3.5, è stato rilevato dalle strumentazioni a 38 chilometri di profondità. Le aree più vicine all’epicentro, con la scossa che è stata avvertita pure a Rimini, sono quelle di Monte Colombo e Montescudo, in Provincia di Rimini, Sassofeltrio e Mercatino Conca in Provincia di Pesaro e Urbino, e la Repubblica di San Marino.

Pure nel Friuli Venezia Giulia, ed in particolare nella zona di Udine, ci sono state ieri sera due scosse di terremoto, una alle 20,46 di magnitudo 3.2, ed una alle 22,20 di magnitudo 2.6. La prima scossa si è verificata ad una profondità di 11 km, e la seconda ad una profondità di 10 Km. La prima scossa, quella più forte, ha avuto come epicentro l’area che si trova a due chilometri ad ovest del Comune di Ovaro, in Provincia di Udine, ed è stata avvertita pure a Tolmezzo.

Tra i terremoti che ci sono stati ieri, mercoledì 11 novembre del 2015, nel mondo, il più forte è stato rilevato in Cile con una magnitudo pari a ben 6.9. Un sisma molto forte quindi, ma non al punto da far scattare l’allerta tsunami. L’epicentro del forte sisma è stato rilevato in mare a soli dieci chilometri di profondità. Rispetto alle terre emerse, il forte sisma di ieri in Cile è stato localizzato 88 chilometri a nord-ovest della città costiera di Coquimbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.