Terremoto nel Perù e Brasile: scossa magnitudo 7.5, trema tutto il Sud America

Un terremoto di 7,5 profondo di magnitudo ha scosso una regione scarsamente popolata nella giungla vicino al confine tripla del Perù, Brasile e Bolivia.Non ci sono al momento notizie di feriti o danni. La US Geological Survey, dice il terremoto ha colpito alle 5:45 pm EST e aveva una profondità di 374 miglia. Il suo epicentro è stato di 107 miglia dalla città di Iberia in regione Madre de Dios del Perù. L’USGS ha detto che la terra tremava fortemente in una zona abitata da meno di 1.000 persone.

In accordo con i dati forniti dalle strumentazioni, l’epicentro del terremoto è stato rilevato a 600 chilometri di profondità ed a 681 chilometri da Lima. Nella tarda serata di ieri, quando in Italia mancava un quarto d’ora alla mezzanotte, a tremare è stato tutto il Sud America a causa di un terremoto violentissimo. La scossa, di magnitudo 7.5, è stata infatti localizzata al confine tra il Perù ed il Brasile. In accordo con i dati forniti dalle strumentazioni, l’epicentro del terremoto è stato rilevato a 600 chilometri di profondità ed a 681 chilometri da Lima, capitale del Perù, in direzione est-nordest al confine con il Brasile.

Il sisma è stato avvertito in tutta la zona Centrale e Meridionale del Perù, in Brasile ed anche in alcune aree del Cile, della Bolivia e dell’Argentina. Le zone del Perù più vicine all’epicentro sono quelle di Oxapama, Arequipa, Chiclayo e Cusco.

In accordo con i dati forniti in tempo reale dall’INGV – Centro Nazionale Terremoti, le scosse al confine tra Perù e Brasile sono state due: una quando in Italia erano le ore 23,45, con magnitudo 7.1; e cinque minuti dopo una scossa ancora più forte, con lo stesso epicentro, avente magnitudo 7.6.

Non si hanno al momento notizie di vittime o di danni, mentre quel che è certo è che gli esperti del Servizio oceanografico e idrografico del Cile hanno escluso il rischio che, a seguito del sisma, sulle coste del Pacifico possa esserci uno tsunami. Il forte sisma, il cui epicentro coincide con un territorio a bassa densità abitativa, è stato poi seguito da alcune scosse di assestamento con due di queste forti in quanto aventi magnitudo pari, rispettivamente, a 5.9 e 4.8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.