Terribile omicidio in Messico: uccide figliastra di tre anni, ma viene inchiodato dalle telecamere

0

Terribile omicidio in Messico nei giorni scorsi dopo che un uomo ha compiuto un folle gesto uccidendo la figliastra di soli 3 anni. In un albergo con la moglie, approfittando che quest’ultima dormiva, l’uomo ha infatti portato la bambina in piscina e l’ha gettata più volte in acqua facendola morire annegata.

L’omicida è stato però inchiodato dalle telecamere di sicurezza dell’albergo visto che la Quadratin, agenzia di stampa dello stato di Michoacan che si trova in Messico nella parte ovest, è entrata in possesso di un video agghiacciante che sta circolando in Rete proprio in queste ore.

L’uccisione della piccola di tre anni risale però al 12 agosto scorso in un hotel di Morelia, città capoluogo dello Stato messicano di Michoacan con l’uomo che è stato immediatamente arrestato. Si indaga sulle cause che hanno portato l’uomo a compiere il folle gesto visto che dal video si vede come più volte la piccola sia stata lanciata in acqua quasi come se si trattasse di un gioco, un gioco che si è rivelato crudele e fatale per la bambina.

Saranno gli inquirenti a fare piena luce sull’accaduto, ma dal macabro video diffuso in Rete emerge come la piccola sia morta per sfinimento, visto che ancora non sapeva nuotare, ed a causa degli ematomi che sono stati causati dalle tante volte che è stata gettata in acqua dall’uomo nella piscina dell’albergo. L’uomo sarà così accusato di omicidio per l’uccisione degli figliastra, un omicidio avvenuto tragicamente mentre la madre, ignara dell’accaduto, stava dormendo nella camera d’albergo.

Rispondi o Commenta