Terrorismo, arrestati due sospetti in Belgio “Preparavano attentati a Capodanno”

0

Due sospetti sono stati arrestati nella giornata di ieri in Belgio nell’ambito di un’operazione antiterrorismo. Si tratta didue soggetti i quali stavano preparando degli attentati durante le feste.«Serie minacce di attentati diretti contro diversi luoghi emblematici di Bruxelles che sarebbero stati commessi durante i festeggiamenti per la fine dell’anno», ha dichiarato la polizia belga, che come anticipato nella vasta operazione anti terrorismo condotta in Belgio ha portato all’arresto di due soggetti ovvero presunti terroristi accusati di star programmando attentati in Belgio.Nel complesso, sono sei le persone fermate nell’ambito della stessa operazione di polizia, ma mentre altre quattro persone sono state rilasciate dopo l’interrogatorio, le altre due sono state arrestate.

Nel corso delle perquisizione effettuate domenica 27 e lunedì 28 dicembre nella regione di Bruxelles e nello specifico nel Brabante fiammingo e a Liegi, gli agenti hanno rinvenuto materiale informatico, uniformi di tipo militare e materiale di propaganda dello Stato islamico, materiale sequestrato dalla polizia che verrà esaminato nelle prossime ore.

“Minaccia di attentati, partecipazione ad attività di un gruppo terroristico in qualità di leader e reclutamento allo scopo di compiere atti terroristici e la seconda per minaccia di attentati e partecipazione ad attività di un gruppo terroristico”, sono queste le accuse mosse nei confronti delle persone arrestate.

Sembra che tra gli obiettivi dei terroristi arrestati vi fosse il Grand Place ovvero la principale piazza di Bruxelles proprio il giorno di Capodanno. Al momento sono in dubbio i festeggiamenti di Capodanno, il sindaco Yvan Mayeur deciderà soltanto la sera del 30 se mantenere i programmi o annullare tutto.

Rispondi o Commenta