Terrorismo, kamikaze con finto pancione scoperta in Francia: pronta a morire da martire

0

Una francese di 23 anni, convertitasi all’Islam più radicale, pronta secondo gli investigatori a fare la jihad ed a morire da martire in Siria. Per questo una coppia di Montpellier, peraltro recidiva, è stata fermata in Francia nell’ambito di una nuova operazione antiterrorismo nel Sud del Paese.

I due fermati, nel dettaglio, sono un 35-enne originario del Ciad e la compagna, una 23-enne che a quanto pare aveva acquistato sul web una finta pancia da donna incinta. Secondo la giovane il finto pancione sarebbe servito per mettere a segno delle rapine nei supermercati, ma secondo gli investigatori il reale utilizzo sarebbe stato quello di utilizzare la finta pancia per attacchi kamikaze.

In accordo con quanto riportato dal Midi Libre, in un’altra inchiesta locale la coppia era stata già posta in stato di fermo in quanto a loro carico era scattata l’accusa di apologia del terrorismo. La giovane donna ed il 35-enne originario del Ciad vennero poi rilasciati ma posti in condizione di ‘assegnazione a residenza‘ che equivale, in base allo stato di emergenza decretato dopo le stragi di Parigi, ad una sorta di libertà vigilata.

Il primo fermo, per la coppia, risale al 15 dicembre scorso, ma ora, specie per la donna, la loro posizione si complica in quanto, dopo una perquisizione che è stata effettuata in casa, è stato trovato il finto pancione completamente svuotato e coperto da carta in alluminio. Inoltre, gli inquirenti hanno scoperto che la 23-enne, di nome Camille, ha effettuato su Internet numerose ricerche sull’Isis e sulle donne kamikaze.

Rispondi o Commenta