Terrorismo, marito e moglie preparavano attentati a Londra: condannati

0

Continua l’allerta terrorismo in tutta Europa e proprio nella giornata di ieri nell’ambito di varie operazioni di polizia diversi cittadini stranieri sono stati fermati perché sospettati di star preparando attentati terroristici, in Italia ed in Belgio. Un’altra operazione di polizia condotta nella giornata di ieri in GB ha portato all’arresto di due soggetti, marito e moglie, i quali sono stati giudicati colpevoli da un Tribunale di Londra.

I due, Mohammed Rehman di 25 anni e la moglie Sana Ahmed Khan di 24 anni stando a quanto emerso stavano progettando attentati terroristici nella capitale britannica; sembra che avrebbero preso di mira un centro commerciale o addirittura la metropolitana della capitale britannica.

I due e soprattutto il marito, Mohammed Rehman che aspirava a diventare un kamikaze utilizzava il soprannome di Silent Bomber sul web ed aveva anche tanti follower su Twitter ai quali addirittura nelle scorse settimane avrebbe chiesto dei consigli su quali luoghi sarebbero stati più adatti per essere colpiti da un attentato terroristico di grandi dimensioni. Sembra che Mohammed Rehman stesse lavorando alla costruzione di una bomba ed a testimonianza di ciò in aula di Tribunale è stato mostrato un video nel quale Rehman faceva esplodere piccoli ordigni nel giardino di casa.

Dalle indagini è anche emerso che l’uomo avesse fatto acquisti su Ebay tra cui circa 10 chilogrammi di nitrato di urea che spesso viene utilizzato per la creazione di ordigni fatti in casa ma in grado di causare davvero una grande strage. La coppia inoltre aveva raccolto materiale di propaganda su Internet che faceva riferimento sia all’Isis che ad Al Qaeda. 

Rispondi o Commenta