Terza guerra mondiale, terrorismo ed immigrazione: messaggio Presidente Mattarella al meeting di Rimini

In vista dell’apertura del 36esimo meeting di Cl a Rimini, è arrivato il messaggio di Sergio Mattarella, il Presidente della Repubblica, incentrato sulla religione, ma anche sull’immigrazione e sul rischio che il terrorismo ed il fanatismo introducano nel Mediterraneo, ed anche in Africa ed in Medio Oriente, ‘i germi di una terza guerra mondiale‘.

Umanità con profughi e fermezza su trafficanti‘. Questo è invece quanto ha dichiarato nel messaggio il Presidente Mattarella sul tema dell’immigrazione sottolineando anche l’importanza di due valori, quelli del personalismo e della solidarietà che ‘si trovano alla base della nostra Costituzione’, e che ‘hanno bisogno di essere continuamente realizzati‘.

E se con il terrorismo si cercano di introdurre i germi di una terza guerra mondiale, il Presidente della Repubblica nel suo messaggio ha parlato anche di ‘germe distruttivo della società civile’ riferendosi alla corruzione.

Secondo il Presidente Sergio Mattarella dal fenomeno della corruzione, dopo una lunga fase di crisi economica, si esce in sostanza ascoltando la società civile. ‘La nostra società, dopo una lunga crisi economica, che ha lasciato ferite così profonde, avverte ancora di più l’esigenza di valori e di percorsi ispirati a ideali sinceri’, ha sottolineato il Presidente Mattarella aggiungendo che la società ‘ha bisogno di testimoni credibili che conducano la loro azione con coerenza e moralità rompendo l’area grigia dell’opportunismo‘.

Ricordiamo infine che il meeting di Rimini è in programma dal 20 al 26 agosto del 2015. L’apertura dei padiglioni è fissata per le ore 12 del 20/8, la chiusura alla mezzanotte del 26/8. In tutti gli altri giorni apertura padiglioni alle ore 10,45 e chiusura alle ore 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.