Torino choc: Eroina in vena davanti al figlio in passeggino, in piazza della Repubblica (Video)

0

Purtroppo quello che andiamo a leggere è una storia di degrado e di tossicodipendenza. In tutta Italia ci sono quartieri dove la legalità è una parola sconosciuta. “Non esiste una zona franca per la delinquenza, ogni zona è presidiata e controllata”, ha sottolineato il comandante provinciale, colonnello Arturo Guarino.

Supermarket della droga a Porta Palazzo, a Torino: 14 arresti e 5 misure cautelari a compimento di un’indagine in corso da Giugno. Tra i clienti di questi spacciatori vi erano studenti, operai e liberi professionisti, e dopo mesi diindagini i carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora, sono riusciti ad arrivare a questa banda sequestrando 500 dosi di droga tra eroina e cocaina. L’inchiesta, coordinata dal Dr.

Paolo Borgna della Procura della Repubblica di Torino, ha permesso di attribuite agli indagati, a vario titolo, diversi reati, tra cui detenzione e spaccio di droga nonché ricettazione. Gli investigatori hanno assistito alla scena di un padre che si è iniettato l’eroina nelle vene del braccio davanti al figlio, di pochi mesi, seduto nel passeggino.

Chiusa dai carabinieri anche l’attività del chiosco all’angolo con corso Regina Margherita, un considerato un punto di ritrovo dei pusher: nei giorni scorsi un marocchino ubriaco aveva gettato dell’acido contro il titolare e alcuni avventori, ferendoli leggermente.

Un padre che si buca davanti al figlio, un bimbo ancora nel passeggino. Un “grazie” è arrivato ai militari dai comitati di quartiere. VAI AL VIDEO

Rispondi o Commenta