Torino, incendio di vaste dimensioni in un campo nomadi lungo Stura Lazio

0

Un bruttissimo incendio si è verificato nella giornata di ieri a Torino all’interno di un campo nomadi presente lungo Stura Lazio. Da quanto emerso, nel pomeriggio di ieri si sarebbe alzata una colonna di fumo nero e fiamme dal campo nomadi lungo Stura Lazio; immediatamente in zona si sono riversate autobotti e mezzi dei vigili del fuoco per cercare di spegnere le fiamme, seppur con molte difficoltà.

Purtroppo sono tante le famiglie rom che sono state evacuate, tra cui anche diversi bambini; per fortuna l’incendio non ha provocato morti ne tanto meno feriti, soltanto alcune persone hanno riportato una leggera intossicazione da fumo. Per tutta la giornata gli agenti di polizia hanno raccolto testimonianze dei residenti ed abitanti del campo nomadi per cercare di capire come sia scoppiato questo incendio; uno dei testimoni parla di fiamme innescate da alcuni bambini del campo. Inizialmente,stando al racconto degli stessi rom a prendere fuoco sono state alcune delle sette baracche che sono andate distrutte, e dove ormai da parecchio tempo non vive più nessuno.

Soltanto una roulotte nella quale viveva una coppia anziana è andata a fuoco, e proprio gli stessi hanno dichiarato: “Abbiamo perso tutto”. A lanciare l’allarme è stato uno degli abitanti del campo, il quale riferisce:“Sono arrivato e ho visto il fuoco ma nessuno parlava italiano, ho chiamato io i pompieri”. Lo stesso riferisce che proprio al momento dello scoppio vi erano alcuni bambini che giocavano nella zona del campo, zona che sarebbe piena di spazzatura e sterpaglie secche. I bambini stando al racconto dell’uomo, avrebbero dato fuoco in quell’area per cacciare via le zanzare, provocando poi il vasto incidente.

Rispondi o Commenta